Tags

,

London is my lover. London is the place I choose to live at this stage of my life, even if I know that it doesn’t do me any good. And if you live here or have stayed in this city for longer than a weekend, you will know what I mean: busy tube, 13 degrees in July, wearing wellies in the middle of August, not finding a taxi when you need it the most or is raining – or both together – sky high rents and house prices driven by City money and tax evaders. Despite all of this, I still love London.

My blog is a guide for any Italian girl who lives in London, and more broadly, for any girl who is lucky enough to live or pass by this amazing city, who is curious about shops, eateries, galleries and trends in general. It is also a good way to keep in touch with all those people who have visited London, loved it and continue to follow its trends and innovations from a distance.

Something about me now: I started my career as journalist in a local Italian newspaper and I am now working in the magic world of marketing, communications and advertising. An omnivorous reader, my passions and interests cover cooking, art and design, jewellery making, art-house cinema, and all those things that help a woman lady to be more presentable. I run and cycle, in an attempt to keep my body (and soul) in good shape and offset my carbon footprint. When I am feeling lazy I ride my little scooter, wearing skirts and high heels. I like scootering in London so much that I even took my red Vespa all the way here.

And in case you are wondering, despite the weather and few other misadventures, London has been very good to me. So far.

Londra è il mio amante. E’ il luogo in cui ho deciso di vivere in questo momento della mia vita, pur sapendo che a volte questa città non mi fa del bene. Se abiti a Londra o ti è capitato di trascorrere qui alcuni giorni, probabilmente sai a cosa mi riferisco: la metropolitana affollata all’ora di punta, 13 gradi a luglio, dover mettere gli stivali di gomma ad agosto perché’ sembra di stare a Venezia con l’acqua alta, non riuscire a trovare un taxi quando ne hai più bisogno, ad esempio quando piove. Per non parlare dei costi proibitivi di affitti e case, gonfiati dai salari alti della City e dagli evasori fiscali internazionali, che sembrano tutti avere almeno un domicilio a Londra, molto più che alle isole Cayman o a Montecarlo. Nonostante tutto questo, io continuo ad apprezzare Londra.

Il mio blog vuole essere un vademecum per le ragazze italiane che vivono a qui e, più in generale, per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di passarci, rimanendo incantati dalle vibrazioni, dai ristoranti, dai negozi e dalle gallerie di questa città. I miei post sono dedicati a chi, curioso di vita e di trend, vuole rimanere connesso con le innovazioni e le novità che nascono e raccolgono consensi qui, seguendole da lontano.

E ora vi racconto qualcosa su di me. Inizio la mia carriera come giornalista in un giornale locale. Adesso lavoro da un po’ di anni nel magico mondo del marketing e della comunicazione. Leggo qualsiasi cosa. Mi piace cucinare. Adoro andare per mostre, seguo da vicino cosa succede nel mondo dell’arte e del design. Disegno e produco gioielli (specialmente collane) e mi rilasso con il cinema indipendente. Sono alla costante ricerca del prodotto miracoloso che cancelli le occhiaie, mi tengo informata su creme, trucchi e tutto quello che rende una donna più presentabile.

Corro in modo moderato e mi sposto in bicicletta, cercando di coniugare il fitness fisico e spirituale, con uno stile di vita ecosostenibile.  Quando mi sento pigra o sono di fretta salto in sella al mio scooter, senza rinunciare a gonne e tacchi. Andare in motorino fa parte del mio stile di vita,  tanto che ho anche portato a Londra la mia amata Vespa rossa.

E nonostante la condizioni metereologiche non troppo clementi e un paio di disavventure, Londra mi ha trattato molto bene. Almeno fino ad ora.

Advertisements